Guida Turistica Guardiagrele

Grazie alla Guida Turistica a Guardiagrele curata da Rita Pezzella, trascorrerete una meravigliosa giornata alla scoperta di questa meravigliosa città, ricca di storia e cultura. Andiamo di seguito a scoprire di più sulle origini di Guardiagrele.

Le origini di Guardiagrele si perdono nella notte dei tempi, ma fin dal ‘700 alcuni studiosi locali hanno cercato di attribuirle nobili ascendenze; alcuni la vogliono fondata dai mitici Pelasgi (come anche Chieti), che l’etimologia del nome derivi dall’antichissimo nome solare Aelion, per trasformarsi successivamente in “Grelion” dal nome di un certo capitano greco Grelio, “GraeliumGraelle Graeli e Grele e che ivi siano transitati personaggi quali Spartaco, Belisario, Narsete, San Francesco.

L’invasione francese del 1799 distruggendo anche archivi e biblioteche ha aggravato la carenza di materiale documentario per il periodo più antico.

È sede del parco nazionale della Majella e fa parte della comunità montana della Maielletta.

Guardiagrele è nota per le produzioni artigianali, in particolare nella lavorazione dei metalli, oltre ad aver dato i natali all’orafo, incisore e pittore Nicola da Guardiagrele, nonché al poeta dialettale abruzzese Modesto Della Porta.

Ancora oggi, nel paese è viva la tradizione pasticciera (con i Tre monti o Sise delle monache). La tradizione vuole che questi dolci venissero prodotti dalle monache clarisse di Guardiagrele, le quali si vestivano con un ampio reggiseno ravvolto, che sembrava mostrare tre seni sul petto, da cui la diceria delle “tre sise”. Su via Roma in città esistono due pasticcerie storiche che vendono tale prodotto.

Poco distante da Guardiagrele, in località Bocca di Valle, si trova il Sacrario militare della Majella di Andrea Bafile, Tenente della Marina Militare durante la Grande Guerra che riposa ai piedi del massiccio della Majella, notevoli sono i pannelli istoriati in maiolica realizzati da Basilio Cascella, insieme al figlio Michele.

La Guida Turistica a Guardiagrele prevede due tipi di Itinerari, quello da mezza giornata oppure la giornata completa. Di seguito i dettagli:

 

Itinerario half day

  • Cattedrale di Santa Maria Maggiore;
  • Chiesa della Madonna del Riparo;
  • Museo del Duomo (*);
  • Complesso di San Francesco;
  • Passeggiata su Via Roma;
  • Degustazione “Sise delle monache” (*).

 

Itinerario full day

Alla visita di base, si può aggiungere, a scelta, una delle seguenti alternative:

 

Il Sacrario militare della Majella di Andrea Bafile in località Bocca di Valle ed il percorso naturale per la cascata di San Giovanni.

 

Il Parco Avventura Majella in località Piana delle Mele. L’attività del Parco Avventura consiste nell’affrontare gli oltre 250 giochi sospesi tra gli alberi, camminando tra passerelle, ponti tibetani, tunnel e tirolesi mozzafiato, il tutto nella massima sicurezza e con l’assistenza del personale qualificato.

È consigliata la prenotazione (*).

(*) Ingresso a pagamento

 

Informazioni per la visita

Lo scarico/carico dei gruppi con autobus può essere fatto su Largo Giuseppe Garibaldi.

 -> Scopri se ci sono Eventi in Programma per la Città di Guardiagrele.

 -> Oppure Scrivici per Qualsiasi Informazione a info@turiosandoeventi.com